Colonia montana "IX Maggio XIV"

torna all'elenco delle
Colonie montane

altro nome:

Colonia Medail  
locallità:

Bardonecchia (TO)
viale Vittoria

committente: Federazione dei Fasci di Combattimento di Torino
proghetisti:   Gino Levi Montalcini
anno: 1938
capacità: 1000
stato:

ristruttuato, villagio olimpici di Giochi olimpici invernali 2006


Corrispondente della dimensione del Fascio di combattimento di Torino stato costruttivo la colonia grandissima dell'Italia a Bardonecchia. Aveva 1000 posti letto.

Il complesso consiste di diverse parte che Levi Montalcini combinava per differente altezze, volumi, facciate e colori a una composizione dinamica.
Edificio reception: L'edificio con due piani lungo strada la porta della colonia. Mezzo del piano terreno un'arcata perche lo sembra di un manico gigante. Li erano collocato un studio medico, una camera dell'ammalato e la direzione.
Dormitorio ragazzi: Dietro erigersi dormitorio dei ragazzi con quattro piani. Tre piani evidenziato per le linee delle balcone, ma la soffitta per finestre rotonde. Il dormitorio orientato a Sud per sfruttamento della luce del sole. Le camere avevano da 6 a 7 o da 9 a 10 posti letto. Ogni camera ha successo da un proprio lavataio.
Torre: La facciata dell'est formato di un torre centrale chi fa la colonia visibile da una distanza lontana. La facciata di strada non ha una singola finestra e sottolinea la verticale al contrario di balcone orrizontale del dormitorio. Il singolo buco un porta del piccolo balcone dell'oratore chi formato come un ascio del fascio littorio. Altrimenti questo muro sembra servire come una cornica per la scritta sotto il balcone: "FEDERAZIONE DEI FASCI DI COMBATTIMENTI A.XVI COLONIA MONTANA IX MAGGIO". A torre conduca una scala larga chi sta di fianco per un muro che tiene il pennone di bandiera.
Refettorio: Ad angolo retto a dormitorio connetta il refettorio - un edificio basso. Sua facciata dell'est costruito come dente di sega per girare le finestre a sud per alcuni gradi.
Dormitorio ragazze: Nel pari dimensione il dormitorio delle ragazze forma il muro del nord di cortile. Nel piano terreno contiene altre funzione come un altro refettorio piccolo, un sala di lettura e un sala di ricreazione.
Rimessa: Per forma un muro dell'est di cortile la rimessa di due piani fu prolungato per un arcata. L'altezza della rimessa e arcata corrispondono con il refettorio. Il torre, il refettorio, il dormitorio delle ragazza e l'arcata forma una piazza chi stato definito con la pennone come un cortile alzabandiera. Lungo la strada un recinto separa la colonia dal spazio pubblico.

I colori intensi sono stati tramandati fino ad oggi. Accanto a i muri chiusi nel bianco domina un verde reseda le facciate esterne. I spazi interni stato dipinto giallo, il pavimento di pietra arenaria.

La colonia montana "IX Maggio" stato modificato ripetutamente. Cos il piano terreno del edificio reception stato chiuso o il refettorio chi stato alzato con un altro piano e allargato con un'arcata. Scorsi cambiamenti stato processo in occasione di Giochi olimpici invernali di Torino 2006. Per i giochi olimpici la colonia serva come Villagio olimpico.

fotografie storiche

Balcone dell'oratore
Cortile alzabandiera
Reception Reception
Facciata dormitorio raggazzi

Facciata dormitorio raggazzi
Facciata dormitorio raggazze Sale riunione
Sale riunione
Sala di lettura
Sala di lettura
Dormitorio Dormitorio ragazze Refettorio ragazzi
Cucina Cucina Servizi ragazze
Foyer
Sala riunione primo piano
Scala
Ingresso
free lightbox photo galleryby VisualLightBox.com v6.1


Foto Arne Winkelmann

free lightbox photo galleryby VisualLightBox.com v6.1

Piante:

 

Prospettiva

Piano terreno

Piano terreno dormitorio e refettorio

Piano terreno dormitorio



Bibliografia: Cities of Childhood. Italian Colonie of the 1930s, (Ausst.-Kat.), ed. Alex Wall a. Stefano di Martino, London 1988, p. 44
Architettura, No. 7, 1937
L'Architecture d'aujourd'hui, No. 7, 1939, p. 27
Domus, No. 659, 1985, p. 26
Link:   BauNetz
VillagioBardonecchia
Film: Luce B1575, 30/08/1939